23 Dicembre 2019 News

“How to source Italian technologies and the instruments of cross-border financing”: reportage dal Workshop di Accra

Accra – Lo scorso 8 ottobre, nella cornice de La Villa Boutique Hotel in Accra, davanti a una platea di imprenditori e rappresentanti della società civile, ITARE ha condotto un workshop sulle opportunità commerciali tra Ghana ed Italia e gli strumenti finanziari che possono supportare le transazioni tra i due paesi.

L’evento, presieduto dall’Ambasciatore italiano in Ghana, S.E. dott. Giovanni Favilli, e organizzato in collaborazione con FINCAP Securities e grazie al supporto della Italia Ghana Business Association (IBAG), ha visto la partecipazione di oltre 70 tra imprese locali e internazionali, associazioni di categoria ed istituzioni, tra cui i rappresentanti del Ghana Investment Promotion Center (GIPC).

Le opportunità che possono nascere dai rapporti tra la seconda economia manifatturiera d’Europa e il mercato che cresce più velocemente di tutto il continente africano sono diverse e si concentrano soprattutto nei settori dell’agricoltura e delle costruzioni.

La necessità da parte delle imprese ghanesi di aumentare la capacità produttiva, automatizzare la produzione, perseguire standard più stringenti di sicurezza ed efficienza trova piena risposta nell’offerta delle aziende italiane, mentre la possibilità di supportare il finanziamento di questi investimenti è spesso cruciale.

La grande partecipazione ha confermato l’interesse per questi temi da parte della comunità imprenditoriale locale.

L’evento è stato l’occasione per rafforzare la presenza di ITARE nel paese, uno dei più dinamici del continente sotto il profilo economico.

Grazie al supporto di ITARE e dei suoi partner locali, le aziende esportatrici in Ghana possono dare continuità alle relazioni commerciali ed accedere ad una vasta gamma di strumenti di trade finance, export credit e project finance.